Il progetto Percorsi di terra e di acqua nell’Anfiteatro Morenico di Ivrea prevede un’ampia rete di itinerari tutto intorno al Castello di Parella, per capire il fascino dei luoghi nell’unicità del paesaggio dell’Anfiteatro Morenico d’Ivrea (AMI).

L’obiettivo del progetto è la creazione di una sorta di griglia interpretativa per la scoperta del territorio.

Quest’area, nonostante abbia subito l’influenza del modello insediativo ed economico del boom industriale, ha saputo preservare un suo equilibrio, una corretta convivenza tra i bisogni del XX secolo e il suo passato. Possiede infatti ancora, in modo nettamente percepibile, luoghi naturali e aree protette ricche di biodiversità, l’agricoltura, i monumenti della religiosità e del potere, le opere dell’ingegno umano, del sapere e del lavoro.

Partendo da sentieri e itinerari già esistenti, sono stati evidenziati 18 percorsi-racconto proposti ai visitatori per conoscere l’unicità dei luoghi, gli spazi agro rurali dimenticati, lo stile di vita e le attività caratteristiche delle persone che vi abitano.

Itinerari che portano a scoprire nuovi punti di vista sulle aree naturali e monumentali e in qualche modo a suggerire opportunità economiche per attività, prodotti e servizi turistici. Ma soprattutto sono una sorta di mappa esperienziale, per fare attività outdoor nel parco naturale dell’Anfiteatro Morenico di Ivrea, da esplorare e da vivere intensamente 365 giorni l’anno.

Si percorrono strade, sentieri, mulattiere, alzaie a piedi, in bicicletta, in carrozza; si prova il gesto dell’arrampicata, l’emozione di scendere in gommone sul fiume, di volare in parapendio.

I 18 percorsi, che danno vita agli itinerari di Vistaterra, si sviluppano per un totale di 380 km nell’ambito dell’AMI e prevedono modalità diverse, seppur non esclusive, per essere fruiti: 289 km in bicicletta, 62 km a piedi, 12 in carrozza, 4 km in acqua e 13 km in parapendio.

Vigneti e Ville

Giro in carrozza

dove siamo

Vistaterra

VIA CARANDINI, 40
10010 PARELLA
TORINO (TO)