Per prenotazioni telefonare allo 0125.19.371

13 settembre – Dalle ore 20.00

Euro 55.00

10% di sconto per associati Fisar, AIS, Onav, Slowfood, Slowine.


2008 – dieci anni dopo, 5 vini a confronto

Bella annata il 2008, in molte zone d’Italia ha dato risultati eccellenti.
A dieci anni di distanza dalla vendemmia, vi proponiamo una carrellata di vini da alcune delle principali denominazioni della penisola. In abbinamento ai vini proposti, formaggi dell’eccellenza nostrana.
Torgiano Rosso Riserva Rubesco Vigna Monticchio ’08 Lungarotti
Barolo Lazzarito ’08 Casa E. Mirafiore
Brunello di Montalcino Poggio al Vento Riserva ’08 Col d’Orcia
Chianti Classico Rancia Riserva ’08 Fattoria di Felsina
Amarone della Valpolicella Campo dei Gigli ’08 Tenuta Sant’ Antonio
 

 

27 settembre – Dalle ore 20.00

Euro 45.00

10% di sconto per associati Fisar, AIS, Onav, Slowfood, Slowine.

 

Nebbiolo Noblesse – il metodo classico a base nebbiolo

Il Nebbiolo è il vitigno dei grandi rossi di langa. Tuttavia da alcuni anni questa varietà è sempre più spesso impiegata anche per la produzione di Metodo classico, con risultati degni di nota.
Vi proponiamo alcuni degli interpreti più ispirati in abbinamento ad un assaggio della tradizione gastronomica piemontese e lombarda.
Boglietti
Germano
Josetta Saffirio
460 Casina Bric
Negro Giovanni

18 ottobre – Dalle ore 20.00

Euro 40.00

10% di sconto per associati Fisar, AIS, Onav, Slowfood, Slowine.

 

Triplice vocazione: erbaluce e chenin blanc

Erbaluce e chenin blanc sono le due varietà a bacca bianca protagoniste assolute nei loro territori di elezione: il Canavese e la valle della Loira. Una degustazione, in abbinamento a prodotti locali, che punta ad esaltare la versatilità di questi due vitigni che danno ottimi risultati spumantizzati, in bianco e dolci. Ospite Cristian Bucci, fondatore di Les Caves de Pyrene Italia, grande promotore dello chenin.

 


25 ottobre – Dalle ore 20.00

Euro 45.00

10% di sconto per associati Fisar, AIS, Onav, Slowfood, Slowine.

Vini di confine

Il Friuli Venezia Giulia e la Slovenia: due facce della stessa medaglia con un confine disegnato dall’uomo ma non dalla natura. I vini ci guidano in un viaggio unico e irripetibile attraverso i territori con nomi diversi ma identità comuni:
il Collio-Breda e il Carso-Kras.

Collio Edi Keber
Malvasia Skerlj
Rebula Movia
Nekaj Damijan Podversic
Ribolla Opoka Simcic