La Casa dell'Erbaluce esprime l'etica di Vistaterra per la sostenibilità, il senso di comunità, i prodotti naturali e i piaceri della vita.

Il vigneto settecentesco è stato recuperato e si estende oggi su un ettaro del parco di Vistaterra. Sono state ripiantate circa 3000 talee del vitigno autoctono piemontese Erbaluce di Caluso nel profondo rispetto delle competenze locali, dei metodi biologici e del territorio, lungo i terrazzamenti. Il nostro fermo obiettivo è che il nostro vino Colleluce sia un punto di riferimento per l'eccellenza del territorio. 

Il vigneto è coltivato con cura, in una posizione soleggiata e calda. Gli ospiti sono invitati a passeggiare tra le vigne e sotto l'affascinante topia. Da qui si può scoprire il progetto di vita che Vistaterra si è impegnata a realizzare, i vivai, il biolago balneabile e il cambiamento del paesaggio secondo le stagioni.

Il nostro progetto prevede di creare una cantina all'interno dell'agriparco per dar vita a una filiera produttiva completa, dalla vendemmia alla vinificazione.